Le tipologie di muri condominiali: i muri maestri

All’interno di un condominio è possibile riconoscere diverse tipologie di muri che caratterizzano i diversi edifici.

Una prima tipologia è quella dei muri maestri. Di questa categoria fanno parte i muri portanti, che rappresentano il telaio dell’edificio.

Questi svolgono la funzione di sostenere e racchiudere l’edificio. In particolare, integrano la struttura portante al fine di garantirne la sicurezza e la stabilità.

I muri maestri sono dunque un bene di proprietà comune del condominio. Proprio per questo le spese necessarie alla loro manutenzione e il loro godimento dovranno essere sostenute dai condomini in misura proporzionale al valore della proprietà di ciascuno.

Inoltre, in quanto beni comuni, ogni condomino potrà liberamente servirsene, ma sempre nei limiti previsti, affinché non venga alterata la destinazione e non si impedisca agli altri condomini di farne un uguale uso.

condominio muri di facciata

Uso dei muri maestri

La funzione dei muri maestri è quella di sostenere e racchiudere l’edificio, integrandone la struttura portante per poterne garantire la sicurezza e la stabilità.

In tale categoria rientrano di norma i muri portanti, che costituiscono l’ossatura dello stabile (intelaiatura di pilastri e architravi).

Accanto ai muri portanti, vanno poi considerati anche i cosiddetti pannelli di rivestimento e di riempimento che possono essere in cemento armato, in muratura o in altro materiale.

Questi ultimi non hanno funzione portante, ma costituiscono parte organica ed essenziale dell’intero immobile, infatti senza tali delimitazioni, l’edificio rimarrebbe soltanto uno “scheletro vuoto”, privo di qualsiasi utilità.

I muri divisori

Accanto ai muri maestri, vi sono poi i muri divisori.

Questa seconda categoria, ha il compito di separare le diverse unità o i locali interni di una singola unità immobiliare.

Dato il loro posizionamento, tale tipologia di muri può risultare in regime di comproprietà tra i proprietari confinanti oppure di proprietà esclusiva del condomino proprietario dell’appartamento in cui tali muri svolgono la funzione divisoria.

Mentre nel caso in cui dovessero fungere da separatori tra le parti comuni e quelle esclusive all’interno dell’edificio condominiale, allora si tratterà di una comproprietà tra il condominio e il relativo proprietario.

Inoltre, ulteriori muri divisori che servono a separare corti, giardini e orti saranno sempre in regime di comunione tra i diversi proprietari.

interni appartamenti e muri divisori

I muri perimetrali

Questa terza tipologia di muri, sono parti comuni di un edificio in condominio e la loro funzione è quella di delimitare gli spazi in essi compresi.

Nonostante in base alla definizione data, si potrebbe supporre che i muri perimetrali coincidano con i muri di confine, in realtà ciò non sempre si verifica, in quanto si verificano casi in cui sussistono degli spazi come zone di passaggio o cortili che distanziano il muro perimetrale dal confine tra la proprietà pubblica e quella condominiale.

Muri perimetrali: proprietà esclusiva o condominiale?

Data la definizione delle varie tipologie di muri presenti nei condomini, a questo punto è opportuno capire se i muri perimetrali risultano essere una proprietà condominiale o in alcuni casi possono essere considerati di proprietà esclusiva di alcuni condomini.

Questo ovviamente avrebbe diverse implicazioni a livello di gestione dei beni e di spese.

In particolare, in base a diversi ricorsi avvenuti nel tempo, la Corte di Cassazione si è sempre pronunciata in questi casi affermando che i muri perimetrali, anche quando non hanno natura e funzioni di muri maestri, delimitando la superficie coperta dell’edificio e determinando così la sua consistenza volumetrica sono da considerarsi parti comuni tra tutti i condomini.

Tali sentenze fanno riferimento anche per le parti che si trovano in corrispondenza dei piani di proprietà singola ed esclusiva di un condomino determinato e quando sono collocati in posizione, avanzata o arretrata, non coincidente con il perimetro esterno dei muri perimetrali che si trovano in corrispondenza degli altri piani.

Sei alla ricerca di un nuovo amministratore per il tuo condominio? Contattaci ora: www.bassi-gestioni-immobiliari.it/contatti-studio-bassi-gestioni-immobiliari-milano/